Nuove pagine Facebook: Brand pages e Premium Ads (prima parte)

Ieri Facebook ha tenuto un incontro dedicato esclusivamente al marketing, il Facebook Marketing Conference 2012, in cui ha introdotto molte novità relative alle metodologie di comunicazione a disposizione dei brand sul famoso social network:

  1. Le nuove brand pages
  2. L’introduzione dei Premium Ads

Nuove brand pages

Le modifiche più evidenti riguardano il design delle pagine stesse, che ora contengono la Timeline (o Diario, da tempo disponibile per i profili utente) e rispetto alle “vecchie” bacheche offrono ai marketer nuovi mezzi di comunicazione e di engagement con gli utenti.

Come già anticipato, le pagine ora possono utilizzare un’immagine di copertina, ampliare la sezione Informazioni, gestire i post, inserire gli eventi importanti dell’azienda nel tempo, creare dei box in cui introdurre i contenuti custom (simili ai precedenti tab) ed offrire un’esperienza personalizzata per ogni singolo utente.

Copertina

La copertina mette a disposizione la possibilità di inserire un’immagine sovrastante la pagina di dimensioni 850×315 pixel. La copertina diventa il primo messaggio visualizzato dagli utenti all’interno della pagina, e per questo deve essere gestita al meglio. Per regolamento, vi sono alcune cose che non possono essere inserite nelle cover:

  • Informazioni su prezzi o acquisti, quali “sconto del 40%” o “Scaricalo su socialmusic.com”.
  • Informazioni di contatto come l’indirizzo di un sito Web, un’e-mail, un indirizzo di mailing o informazioni che dovrebbero essere inserite nella sezione “Informazioni” della Pagina.
  • Riferimenti a funzioni o azioni di Facebook, come “Mi piace”, “Condividi” o una freccia che punta dalla foto di copertina a una qualsiasi di queste funzioni.
  • Inviti all’azione, come “Scarica subito” o “Dillo ai tuoi amici”.

Da queste regole si capisce come Facebook voglia evitare che la cover diventi una sorta di cartellone pubblicitario. A queste si aggiungono altre regole che vietano di diffondere messaggi falsi, di infrangere le proprietà intellettuali di terze parti o di incoraggiare i fan a utilizzare la stessa cover nella loro timeline.

Dalle pagine già pubblicate da alcuni brand si possono prendere alcuni spunti per la gestione della cover:

  • Foto dei prodotti (esempio:  Herbal Essences).
  • Foto di persone che utilizzano il prodotto (esempio: Dove).
  • Foto che mostri la storia del brand (esempio: la prima copertina di Burberry).
  • Foto con gli ingredienti del prodotto (esempio: Starbucks).
  • Foto che metta in evidenza le peculiarità del prodotto  (esempio: Chevrolet Volt).
  • Foto che dia la sensazione di trovarsi all’interno del negozio (esempio: Jive Time Records).
  • Foto che stimoli l’utente (esempio: Magnolia Bakery).
  • Foto che coinvolga la propria audience (esempio: Verizon).

Informazioni (About)

Nella versione precedente delle pagine l’area dedicata alle informazioni sempre visibili era limitata a 70 caratteri; nelle nuove pagine sono ora disponibili 170 caratteri posizionati sotto l’immagine del profilo. In questo spazio si può decidere di dare evidenza al contenuto che si ritiene più importante: una breve descrizione, un indirizzo, un link al sito web o un numero di telefono.

Gestione dei post

La timeline consente di accedere rapidamente a qualsiasi data; per questo ora i post pubblicati possono essere associati a date passate. Possono essere inseriti dei post collegati ad eventi passati del brand, come la fondazione o il lancio di prodotti che hanno ottenuto grande successo e che hanno caratterizzato l’immagine aziendale.

Se si vuole, si può inoltre decidere di mantenere in primo piano un particolare messaggio per più giorni evitando che venga confuso con i post successivi. Per impostare un messaggio come “in evidenza”, è sufficiente selezionare il bottone a forma di stella nel post (“Notizia in evidenza”).

I nuovi tab (o “box”)

I contenuti custom delle pagine Facebook (che nella versione precedente delle pagine erano elencati nella colonna sinistra) adesso sono raggiungibili dai box al di sotto della copertina, come le foto, i video, le informazioni e le mappe. Nonostante siano ora molto più evidenti di prima, la maggior parte di questi box possono essere visualizzati solo dopo aver espanso la sezione tramite l’apposito pulsante a freccia. I box sempre visibili sono solo i primi quattro, e questi possono essere impostati liberamente dagli amministratori.

Navigazione personalizzata

L’accesso alle pagine da parte dei fan è ora un’esperienza più personalizzata, in quanto ogni utente visualizzerà quali amici sono fan della pagina e anche le interazioni che hanno avuto con essa o con il brand, selezionando l’opzione “attività degli amici” in cima alla timenline.  Questo rende l’engagement al brand più individuale e mirato ad ogni singolo utente.

Premium Ad

I nuovi Premium Ad di Facebook sono strettamente collegati alle nuove brand pages: gli amministratori di pagina possono infatti trasformare i singoli post in messaggi pubblicitari, visibili anche al di fuori della pagina, del news feed e anche da chi non è fan. Questi post trasformati in pubblicità includono anche alcuni dati ed alcune funzioni in base all’utente che li visualizza.

Di seguito un esempio di Promoted Ad:

Questo è il post visibile sulla pagina di Citroën Italia. Il segnalibro arancione indica che il post è stato settato per essere in evidenza nella parte alta della Timeline.

Questo è invece l’annuncio in cui il post è stato convertito. In esso si ritrovano tutti i contenuti del messaggio (nell’esempio, il testo e il video condiviso). Le tipologie di messaggi che si possono convertire in Premium Ads sono foto, video, domande, status, eventi e link condivisi. I contenuti condivisi saranno personalizzati in base all’utente che li visualizza:

  • Chi è fan del brand troverà i pusanti “mi piace” e “commenta”.
  • Chi non è  fan troverà il pulsante “Mi piace questa pagina”.
  • Chi ha degli amici che sono fan del brand li vedrà segnalati sopra l’annuncio.

Per maggiori informazioni sulle brand pages e sui Premium Ad è disponibile la pagina Facebook Marketing Solutions.

Per maggiori informazioni in merito ai nuovi Facebook Insights è disponibile questo articolo.

Recommended Posts
Showing 3 comments
pingbacks / trackbacks

Leave a Comment