Facebook F8: maggior potere decisionale per gli utenti sui contenuti pubblicati dalle app

Durante il Facebook F8 2014, tra i numerosi temi si è discusso anche di condivisioni implicite, vale a dire le notizie generate su Facebook da parte di app e servizi senza l’espresso consenso dell’utente.

Il consiglio ai developer di app che si interfacciano a Facebook è  stato di garantire maggiore controllo agli utenti per quanto riguarda ciò che l’app pubblicherà tramite il loro account, e sono state presentate alcune soluzioni a tale proposito:

Condivisione esplicita delle notizie Open Graph

opengraphL’approccio consigliato è quello di progettare l’app in modo che sia l’utente a decidere attivamente quali notizie condividere. In fase di presentazione dell’app alla revisione dei contenuti da parte di Facebook sarà quindi necessario flaggare la voce “explicitly shared“. Un esempio di questo modello è quello adottato recentemente da Instagram, che è passato dalla condivisione automatica dei contenuti alla possibilità di specificare attivamente di voler pubblicare quel contenuto su altri social media.

 

Utilizzo del Message Dialog

Il Message Dialog integra l’app con il servizio di messaggistica di Facebook, permettendo all’utente di condividere la notizia tramite messaggio privato esclusivamente con gli utenti da lui scelti.

messenger

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Reindirizzare il traffico desktop a piattaforma mobile tramite Send to Mobile 

Send to Mobile è un’opzione aggiuntiva che può essere integrata alla finestra di login su Facebook da sito esterno, e che permette ad un utente di inviare una notifica push direttamente al proprio dispositivo mobile per l’installazione dell’app.

send to mobile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pulsante “like” per dispositivi mobile e finestra di dialogo aggiornata per la versione web del pulsante “condividi”

like

All’F8 è stato annunciato inoltre il lancio del pulsante like (già presente per piattaforme desktop) anche per dispositivi mobile, sebbene al momento sia in fase beta e disponibile solo per piattaforme iOS. Infine l’ultima novità presentata alla conferenza è stato un aggiornamento della finestra di dialogo del pulsante “condividi” per piattaforme desktop, che ora permette azioni aggiuntive prima disponibili solo nella versione mobile, come il check-in di luoghi e il tag di amici.

Le notizie a condivisione implicita tendono ad avere un engagement inferiore rispetto alle condivisioni esplicite e negli ultimi anni hanno avuto diffusione sempre minore nelle News Feed, anche a causa delle segnalazioni per spam. Gli sviluppatori di Facebook hanno affermato che tale trend continuerà anche in futuro, e verrà data maggiore priorità nella News Feed alle notizie condivise in modo esplicito.

Fonte: Facebook Developer Blog

Recommended Posts

Leave a Comment