Facebook introduce il Bookmarking e lancia uno sguardo al Social Commerce

Ieri, tramite un annuncio pubblicato sul sito ufficiale, Facebook ha annunciato il roll-out della nuova funzione di Bookmarking disponibile per Web, iOS e Android: Save.

Save è stato ideato come soluzione per gli utenti che vogliono archiviare contenuti interessanti per visualizzarli poi in seguito, con il risultato di rendere il processo di lettura della News Feed più fluido ed evitare interruzioni.

Schermata 2014-07-22 alle 16.43.01

Schermata 2014-07-22 alle 17.00.57

Al momento la funzione permette di salvare link, Facebook places o intere pagine, ed è utilizzabile direttamente dalla News Feed o, nel caso delle pagine, nel menù contestuale della bacheca. I contenuti vengono salvati in un’apposita sezione chiamata Saved, a cui è possibile accedere dalla barra laterale della News Feed. Qui sarà possibile visualizzare o condividere ciascun elemento salvato.
La lista è visibile solo al proprietario dell’account, tuttavia è possibile renderla disponibile anche ai propri contatti. Oltre a consentire l’accesso diretto tramite la lista Saved, Facebook invia agli utenti dei reminder nella News Feed riguardanti i contenuti salvati precedentemente.

L’annuncio ha lasciato spazio a numerosi interrogativi, primo tra tutti la possibilità di monitorare questa funzione in Facebook Insight per dare la possibilità ai Page Owner di sapere quanto spesso i propri contenuti e pagine vengono salvati.
Non sono state divulgate informazioni in questo ambito, tuttavia uno dei possibili sviluppi futuri potrebbe consistere nella possibilità di fare Ad Targeting nei confronti di utenti che hanno salvato specifici contenuti, per poi valutare le performance tramite metodi di Analytics.

Stando ad un comunicato del 17 luglio, sarebbe al momento in fase di test un ulteriore pulsante: Buy, un call-to-action da inserire in annunci e post che permetterà l’acquisto di un prodotto senza mai abbandonare Facebook.

La fase di testing al momento è limitata ad alcune piccole e medie imprese degli Stati Uniti e le informazioni in merito sono ancora relativamente scarse, tuttavia, se questa funzione avrà successo, si tratterà di una svolta decisiva da parte di Facebook verso il social commerce.

L’eventuale implementazione del tasto Buy, oltre ad incrementare probabilmente il prezzo degli annunci, avrà risvolti notevoli nel campo della Social Media Analytics: la possibilità di associare direttamente annunci e acquisti fornirà un importante vantaggio nell’analisi delle performance e in particolare nella complessa valutazione del Social Media ROI.

Facebook non è l’unico a puntare sul social commerce: alcune settimane fa sono stati pubblicati dei tweet collegati al sito Fancy contenenti il pulsante “Buy Now”, e Pinterest ha recentemente annunciato una partnership con shopify, la quale renderà ancora più semplice l’esposizione dei prodotti da parte dei venditori sul social media.

È ormai evidente che l’e-commerce sia un settore allettante per molti dei principali attori del panorama social e, nel caso si riveli un percorso vincente, si preannunceranno cambiamenti e opportunità sia per il Social Media Marketing che per la Social Media Analytics.

Fonti:
Techcrunch.com
webinfermento.it
wired.com

Recommended Posts

Leave a Comment