Le 5 domande da porsi per la creazione di un report di Social Media Monitoring

Le aziende hanno la necessità di comprendere in maniera chiara e completa i risultati del monitoraggio dei social media per poter identificare le risorse essenziali per la strategia di risposta, engagement e presidio dei canali sociali. Nella determinazione degli elementi da inserire in un report di Social Media Monitoring sarebbe utile seguire uno schema di cinque semplici domande: Chi? Cosa? Dove? Quando? e Perché?


1. Chi?

Fornire i risultati dell’analisi delle fonti più popolari e degli autori più influenti oltre alla valutazione della sentiment analysys e opinion mining dei contenuti è fondamentale per la gestione dell’engagement con i consumatori.

2. Che cosa?
A seconda della dimensione del brand, si può scegliere di rappresentare varie tipologie di parametri qualitativi e quantitativi. Il tipo di informazioni deve però riflettere gli obiettivi generali di marketing e quelli del monitoraggio. L’analisi della web reputation e dei topic emergenti è in grado di fornire una “mappa” per decidere quali iniziative di social media marketing intraprendere. Utilizzare i diagrammi, i grafici e i dati raccolti nel report aiuta le aziende a studiare il passato per imparare molto riguardo al futuro.

3. Dove?
Integrare i social media in azienda rappresenta un vantaggio globale. Nella creazione del report non si dovrebbe mai perdere di vista il concetto che i destinatari appartengono a canali e ruoli diversi come ad esempio: il servizio clienti, reparto vendite, marketing, pubbliche relazioni e livelli superiori. Questa considerazione andrebbe fatta anche nella definizione del “Che cosa”.

4. Quando?
La consegna del report può essere effettuata a cadenza settimanale, bi-settimanale o mensile, considerando che ciascun cliente ha diverse necessità e desideri. Un controllo quotidiano dei contenuti, utilizzando un servizio di alert presente in quasi tutte le piattaforme di social media monitoring è infine molto utile.

5. Perché?
Per accrescere il valore e la qualità del report è necessario fornire una spiegazione dettagliata di ciascun parametro presente nei risultati della ricerca. Questa fase è molto importante perchè aiuta a capire il perché delle conversazioni attorno ad una brand.

Per leggere il post originale clicca qui.

Recommended Posts
Comments
  • Questo sono le classiche 5W della scrittura giornalistica…diciamo sarebbe utile scendere più nel dettaglio dei singoli argomenti come il numero e il tipo di grafici ecc.

    Inoltre, metterei prima delle 5W la cosa più importante: essere estremamente sintetici.

Leave a Comment