Monitorare Facebook con Radian6

Facebook rappresenta una piattaforma molto importante per le aziende che quotidianamente interagiscono e si relazionano con i propri clienti online.

Il monitoraggio delle conversazioni presenti su questo social network è uno dei temi più caldi di questo periodo. L’intenzione di questo post è di valutare degli aspetti che si dovrebbero tenere a mente nel momento in cui si sceglie di includere Facebook nella propria strategia di listening/engagement ed approfondire l’approccio della piattaforma Radian6 al tema.

Copertura

La copertura di Facebook viene attualizzata tramite le API Graph che permettono a Radian6 di raccogliere un flusso di dati su:

  • post in bacheca ed aggiornamenti di status pubblici
  • post in bacheca su Pagine Fan pubbliche
  • post in bacheca su Community Pages pubbliche

Al momento, non è possibile includere nella ricerca i commenti dei post pubblicati in bacheca.

Misurazione

I post pubblici rappresentano solo una piccola parte delle potenziali conversazioni sui brand e prodotti che si potrebbero monitorare. È molto importante tenere a mente questa distinzione perché potrebbe avere un forte impatto sulle considerazioni dei risultati quantitativi. (es: un confronto tra i volumi di dati raccolti su Twitter e Facebook non risulterebbe veritiero)

Una nota sulla Privacy

Come esposto in precedenza, tutti i post scritti dagli utenti che hanno settato il valore delle proprie impostazioni per la privacy diverso da “visibile da tutti” non sono attualmente monitorabili da nessuna piattaforma di Social Media Analytics.

Su Facebook, infatti, tutto quello che è visibile al mondo esterno viene stabilito dagli utenti stessi e controllabile tramite le impostazioni e le preferenze del profilo. Se però un utente con un profilo individuale privato, scrivesse sulla bacheca di una pagina Facebook pubblica, renderebbe il suo post pubblicamente visibile e quindi analizzabile.

Il monitoraggio di Facebook rappresenta una sfida importante per tutte le aziende produttrici che stanno lavorando attivamente per ampliare la capacità di copertura giornaliera ed evitare la perdita di messaggi. E voi, come gestite i dati raccolti su Facebook e cosa siete in grado di trovare attraverso il listening al momento?

Recommended Posts
Comments
  • Maurizio Lotito

    L’approccio personale che sto adottando è quello di monitorare periodicamente il risultato della ricerca Facebook, in particolare al filtro “Post di tutti”. Ritengo sia un ottimo strumento, soprattutto per intervenire tempestivamente nelle conversazioni in cui si è chiamati in causa, che però ha ancora un grosso limite, quello del numero di risultati visualizzati. Sebbene (credo) la ricerca venga effettuata su un arco temporale relativo agli ultimi 30 giorni (certo, non è un’eternità, ma è abbastanza), solo gli ultimi 15 risultati sono accessibili per ricerca. Prendendo il mio caso come esempio, una pagina pubblica con circa 6.700 iscritti, i risultati a stento coprono gli ultimi due/tre giorni.

Leave a Comment