Topic Data: Facebook e DataSift creano un nuovo servizio di individuazione e interpretazione dei dati

Topic Data ecosystemFacebook ha annunciato la sperimentazione di Topic Data, un nuovo servizio di analisi per i Marketer incentrato su una migliore comprensione degli argomenti correlati al proprio business. Questo servizio sarà fornito in in partnership con DataSift, azienda leader nella fornitura di dati social in real-time e in Human Data Intelligence.

Fino ad oggi è stato possibile raccogliere e monitorare quello che gli utenti Facebook condividevano online grazie a tool appositi, come Radian6 o Visible Intelligence, ma questo approccio ha consentito una visione limitata di ciò che stimolava l’interesse delle persone su Facebook: i tool a disposizione infatti possono raccogliere le conversazioni da Facebook solo quando queste hanno visibilità pubblica e non limitata agli amici degli utenti che le hanno generate.

Proprio per migliorare e completare questa tipologia di informazioni Facebook ha deciso di introdurre Topic Data, servizio che in futuro permetterà di avere una visione completa delle opinioni degli utenti relative al brand, ai prodotti o ad altri argomenti di interesse, consentendo il perfezionamento delle strategie di marketing da adottare.

Ma cos’è Topic Data?

Topic Data è un servizio di analisi che permette di rilevare cosa sta dicendo l’audience Facebook a proposito di eventi, di brand, di prodotti e di attività intraprese, il tutto attraverso un metodo di raccolta e aggregazione che mantiene private le informazioni personali degli utenti. I brand possono utilizzare i dati aggregati per migliorare la propria strategia sia su Facebook che su altri canali, perfezionando la roadmap di ogni singolo prodotto, evento o attività.

Alcuni esempi pratici di utilizzo di Topic Data possono essere i seguenti:

  • Un brand può verificare l’opinione degli utenti Facebook relativamente a un marchio, ai prodotti o all’industry in generale, monitorandone il sentiment percepito.
  • Un’azienda di prodotti di hairstyle può rilevare i dati demografici associati alle conversazioni in cui gli utenti citano i propri capelli, ottenendo una migliore comprensione e coscienza del target su cui concentrarsi.
  • Un fashion retailer può informarsi su quali tipologie di abbigliamento interessano di più la sua audience, permettendogli di perfezionare le strategie di acquisto e gestione del magazzino.

Come accennato, nonostante questa tipologia di analisi sia già possibile tramite numerosi tool di terze parti, la dimensione di conversazioni disponibili da Facebook è spesso limitata e l’ottenimento di dati demografici significativi quasi impossibile: gli strumenti di listening disponibili possono raccogliere esclusivamente le conversazioni provenienti da Facebook in cui è impostata la visibilità pubblica.

Con Topic Data le informazioni utilizzate provengono da tutte le conversazioni attive su Facebook (ad esclusione di Messenger): come gli altri strumenti di insights messi a disposizione da Facebook, anche Topic Data raccoglie le informazioni in modo anonimo e aggregato, e i dati personali relativi ai singoli utenti non sono forniti ai partner o ai brand.

Questi dati più completi permettono di ottenere insights specifici inerenti agli argomenti d’interesse da tutte le attività degli utenti.

In questo modo i brand possono ottenere una visione olistica dell’audience potenziale; le informazioni ottenute possono essere utilizzate come guida per migliorare la strategia di comunicazione, tuttavia non può essere utilizzata direttamente come target per l’Advertising.

Disponibilità

Attualmente Topic Data è in fase di sperimentazione limitata a un numero ristretto di partner negli USA e in Inghilterra. Facebook prevede di espandere progressivamente il servizio nei prossimi mesi.

Fonte: Facebook.com, blog.datasift.com

Recommended Posts

Leave a Comment