We feel fine

wee feel fineIl progetto We Feel Fine nato nell’agosto del 2005 raccoglie i sentimenti umani e ci permette di sapere quanto è felice il mondo.

Il motore di ricerca esplora continuamente i social media e prende in considerazione le frasi che contengono le occorrenze “I feel” e “I am feeling”. Una volta trovata la frase, viene memorizzato l’intero periodo e si identifica la “sensazione” espressa (ad esempio, triste, felice, depresso, ecc.). Successivamente vengono memorizzati anche alcuni dati degli autori: l’età, il sesso e la collocazione geografica. Dato il paese, lo stato e la città, si può quindi recuperare le condizioni climatiche locali per quella città, nel momento in cui il post è stato scritto.

Il risultato è un database di diversi milioni di sentimenti umani, con un aumento di 15.000 – 20.000 nuove sensazioni al giorno.
I sentimenti possono essere ricercati e ordinati per rispondere ad esempio a domande del tipo: gli europei si sentono tristi più spesso rispetto agli americani? Le donne si sentono grasse più spesso degli uomini? Le condizioni climatiche incidono sul sentimento umano? Quali sono stati i sentimenti a San Valentino? Quali sono le città più felici del mondo? E così via.

La funzione di ricerca comprende le seguenti opzioni:
* Sentimento (felice, triste, depresso, ecc)
* Età (in incrementi di dieci anni – 20s, 30s, ecc)
* Sesso (maschio o femmina)
* Previsioni del tempo (sereno, nuvoloso, piovoso o nevoso)
* Luogo (paese, stato e / o città)
* Data (anno, mese, e / o giorno)

I sentimenti sono raffigurati come delle particelle con delle caratteristiche – colore, dimensione, forma, opacità – che indicano la natura del sentimento.

Recommended Posts

Leave a Comment